blog per camperisti

PROMOZIONE € 2.000,00 DI ACCESSORI IN OMAGGIO! SCOPRILA

Genova Camper ha come obiettivo primario "informare i propri clienti", il nostro blog è un mezzo per condividere con voi argomenti d'interesse, rispondendo alle domande che più spesso ci fate, vogliamo darvi indicazioni sulla gestione del vostro camper, segnalarvi eventi e novità, spiegarvi quali e a cosa servono gli accessori per il camper o la vostra vita all'aperto.

Se volete approfondire determinati argomenti, mandateci una mail, saremo felici di condividerli con chi ci legge costantemente.

Come pulire il camper

Per il vero camperista la cura del proprio veicolo è una operazione fondamentale. Le operazioni necessarie per una pulizia corretta rendono più confortevole il viaggio e allungano la vita del mezzo. Quando la stagione dei viaggi in camper arriva al termine è consigliabile operare una pulizia approfondita prima di riporre il camper in garage o nel rimessaggio.

A questo proposito molti clienti spesso ci chiedono consigli o chiarimenti su quali siano i migliori metodi per lavare le varie parti del camper. Genova Camper, grazie alla lunga esperienza maturata nel settore, è in grado di offrirvi molti consigli utili e rispondere alle domande più frequenti.

Questo post vuole essere una sintesi su come è meglio procedere quando si effettua la pulizia del camper e passa in rassegna in modo specifico gli esterni, gli interni ed i serbatoi.

 

Come pulire gli esterni

Carrozzeria - Ogni camperista che si rispetti ama vedere la carrozzeria del proprio camper pulita e scintillante. Un consiglio importante è quello di evitare l’utilizzo di idropulitirici. I potenti getti di acqua e vapore ad alta pressione possono rovinare la carrozzeria ed insinuarsi nelle giunzioni delle pareti, causando gravi danni al veicolo.

E’ sicuramente meglio procedere usando un normale shampoo per auto diluito in un secchio d’acqua ed uno spazzolone con prolunga, per arrivare anche nei punti più difficili. Meglio partire dal tetto e procedere progressivamente verso le fiancate.

Appare più pratico lavare un settore per volta (2mq circa), in tal modo potremo ottenere una pulizia omogenea del veicolo. In caso siano presenti residui di catrame o moscerini è possibile servirsi anche di sgrassatori, ma è necessario ricordare di sciacquare abbondantemente la superficie per evitare di opacizzare la carrozzeria.

lavaggio esterni

Parte inferiore del camper - Bandelle e paraurti possono essere puliti continuando a fregare lo spazzolone oppure utilizzando anche una idropulitrice che, in questo caso, non comporta alcun rischio per il nostro camper.

Al termine di tutte le operazioni di pulizia ricordatevi di sciacquare abbondantemente e, possibilmente, far asciugare il camper all'ombra per evitare aloni.

 

Come pulire gli interni

Consigliamo di iniziare con una passata molto attenta con l’aspirapolvere e la disinfezione di tutte le superfici esposte impiegando appositi detergenti. Poi passare alle aree critiche del veicolo, di seguito elencate.

pulizia interni camper

Pulire le finestre - Si consiglia di utilizzare un panno in microfibra abbinato a prodotti appositi per la pulizia dei vetri, anche diluiti con acqua. E’ necessario prestare particolare attenzione alle finestre in prossimità dell’angolo cucina perché particolarmente esposte ai vapori di cottura. Dopo aver passato un panno umido ricordate di utilizzare un secondo panno asciutto per evitare aloni o residui di sporcizia.

Pulire le zanzariere – Operazione che richiede pazienza e delicatezza. Se possibile procedere smontando il telo antizanzare ed immergerlo in acqua tiepida con aceto per qualche minuto e poi, una volta asciutto, rimontarlo nella sua posizione abituale.

Se non fosse possibile svolgere le operazioni di smontaggio allora è consigliabile ricorrere all'aspirapolvere, rimuovendo eventuali residui e passare un panno inumidito con acqua e aceto oppure acqua e sapone neutro (sconsigliato l’uso di detergenti aggressivi!). Ricordatevi di svolgere le operazioni con la delicatezza necessaria per non logorare il telo.

Pulire il frigorifero – Passare le superfici interne con acqua e aceto (o in alternativa bicarbonato). Porre adeguata attenzione anche sulle guarnizioni, dove spesso si annida della sporcizia. Quando il frigo è pulito ricordarsi di NON chiudere la porta.

Dispensa, armadietti e cassetti – Attenzione alla dispensa: mai lasciare prodotti deperibili per evitare brutte sorprese (cattivi odori, muffa, insetti, ecc). Ricordarsi di rimuovere tutto il possibile per ritrovare un camper ordinato e pulito. E’ consigliabile dare una passata con un panno umido e un prodotto disinfettante a cassetti e stoviglie e valutare se avvolgerle con della carta per preservarle dalla polvere.

Trattamento di sanificazione – Grazie all'impiego di appositi prodotti germicidi è possibile igienizzare l’interno delle cellula abitativa e preservare la salute di tutte le persone che utilizzano il camper.

 

Come pulire i serbatoi

Serbatoi acque chiare – E’ utile prestare particolare attenzione perché è possibile che vi si accumulino cariche batteriche e sporcizia. La prima fase prevede lo svuotamento completo del serbatoio tramite lo scarico e l’apertura di tutti rubinetti. In tal modo serbatoio e tubi saranno liberi dai liquidi.

Nella seconda fase si procede alla pulizia delle pareti e del fondo del serbatoio utilizzando una spugna, sfregando in modo energico le superfici per rimuovere eventuali residui e alghe. Quando il serbatoio appare pulito applicheremo un trattamento disinfettante con appositi prodotti (sanificante igienizzante – bustina verde) versandolo direttamente nel serbatoio. Procediamo riempiendo il serbatoio di acqua potabile ricordandoci di aprire anche i rubinetti per fare in modo che il prodotto possa agire anche nei tubi. Quando i rubinetti erogano acqua senza interruzioni (prima i tubi erano pieni d’aria) chiudere tutto e lasciare agire il prodotto per almeno 2/3 ore. In tal modo disinfetteremo l’intero circuito. E’ utile eseguire questa procedura almeno un paio di volte all'anno.

Infine, prima di riporre il camper in garage per l’inverno svuotare di nuovo il serbatoio per evitare che si ghiacci durante l’inverno.

strong>Serbatoi acque grigie – Mantenere pulito questo serbatoio vi permette di evitare che la cellula abitativa sia invasa da odori sgradevoli, generati dalla fermentazione dei residui presenti nel serbatoio. In questo caso si procede versando nei sifoni dell’Acqua Kem. Questo prodotto è un disgregante: si occupa di sciogliere i rifiuti solidi per facilitarne lo smaltimento.

Il serbatoio può poi essere rimosso dal suo alloggiamento e svuotato nelle apposite aree dedicate. Grazie al trattamento possiamo sciacquare il serbatoio e riutilizzarlo evitando i cattivi odori.

Al termine di tutte queste operazioni possiamo riporre finalmente il camper nel rimessaggio ed essere certi di trovarlo in ottimo stato nel momento in cui tornerà la stagione dei viaggi. Grazie alla pulizia accurata potremo ritrovare un camper ordinato, pulito e profumato pronto ad attenderci.

 

Genova Camper Concessionario

  • Concessionario Adria
  • Concessionario Malibu a company of Carthago
  • Concessionario Mobilvetta
  • Concessionario CI

Centro assistenza

Società Europea Autocaravan Logo

InService Logo

Concessionario associato Assocamp

Seguici sui Social

Facebook

Google Plus

YouTube

Vi aspettiamo In Via Maffei 27/r 16162 Genova

lunedì e sabato 8:30 – 12:30 Chiuso al pomeriggio, dal martedì al venerdì: mattina 8:30 – 12:30 pomeriggio 15:00 – 19:00, domenica Chiuso

010 7172181 - info@genovacamper.it 
  Messaggiaci su WhatsApp 
3756222480